Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.


La solita piccola cancellazione delle donne di Giancarla Codrignani

on .

Care amiche, allora un femmicidio atroce ha affrettato la calendarizzazione della Convenzione di Istambul: la Camera si è espressa unanimemente a favore. Con applauso. Ottimo.

Voglio una donna al Quirinale di Monica Lanfranco

on .

Sono solo cinque parole, ma hanno un peso specifico notevole. Sono pronunciate come un mantra, con intonazioni varie e diverse, come diversi tra loro sono i volti, le età, le storie, gli orientamenti culturali e le attività delle donne delle oltre 50 tra associazioni, gruppi, categorie lavorative e realtà femministe italiane che hanno pensato al video dove di colorato ci sono le insegne e i loghi dai quali ciascuna parla: sono giornali femminili e femministi, gruppi impegnati contro la violenza, storiche associazioni politiche, siti online, blog.

Il papa e le donne di Giancarla Codrignani

on .

Non si sa perché gli uomini riescono a incespicare nell'incontro con noi, anche quando ci vogliono bene. A Napolitano, un gentiluomo che finalmente dice "ministra" con la desinenza in -a, gli viene in mente che i "saggi" sono solo uomini. Il Papa, che fin qui ha detto parole e compiuto gesti affettuosi per tutti, è entrato, inavvertitamente, nella sostanza di contestate richieste "di genere" proprio pensando a noi, che abbiamo visto per prime il Risorto (mentre i maschi stavano chiusi in casa per evitare la polizia e Pietro continuava a piangere per aver rinnegato tre volte il suo Signore).

Incompetenti e folli: ecco perchè le donne possono salvare l'Italia, di Monica Lanfranco

on .

Il 3 aprile 2013 la mia maestra di vita e di politica Lidia Menapace compie 89 anni, una età che ha fatto esclamare al mio figlio più piccolo, che la conosce e che nello stesso mese ne compirà 71 di meno: “Porco mondo, che numero”!

A Teresa Mattei, l'ultima donna costituente di Giancarla Codrignani

on .

E' scomparsa ieri Teresa Mattei, l'ultima donna "costituente" sopravvissuta. Forse quella che, per essere la più giovane, ha avuto esperienze istituzionali che possono apparire, per così dire, "strane" proprio perché era una donna.