Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.


Altra Città: una lista di donne per ri-pensare insieme la città di Bologna

on .

E' nata la la lista ALTRA CITTA’,una lista di donne per RI-PENSARE INSIEME LA CITTA’: una città da vivere e da partecipare. La candidata sindaca è Giuseppina Tedde.

Altra Città: una lista di donne ALTRA CITTA’ intende costruire nuove forme di comunicazione politica e di rapporto tra chi sta dentro e chi sta fuori le istituzioni. Vuole fare di Bologna un laboratorio di pace e sperimentare soluzioni non violente dei conflitti. Propone politiche efficaci contro la violenza di genere, le discriminazioni e per la libertà di autodeterminazione delle persone.

La salute è un diritto di tutte/i/*: ALTRA CITTA’ intende realizzare un'assistenza domiciliare capillare qualificata e una diversa gestione sanitaria del disagio psicologico. Le bambine e i bambini sono una ricchezza e parte attiva dell'intera società, intendiamo farci carico della loro serenità, ispirandoci alle convenzioni internazionali sui loro diritti. Fondamentale è il ruolo della popolazione anziana, portatrice di esperienze, conoscenza e memoria.

ALTRA CITTA' intende stimolare la collaborazione e la partecipazione nelle relazioni tra anziane/i/* e giovani generazioni. Aumenta i luoghi di socializzazione, promuove le relazioni sociali e gli scambi culturali. In questo modo si possono trasmettere e recuperare antichi mestieri e promuovere diverse forme di cooperazione. Vogliamo riqualificare i servizi sociali rivolti agli anziani non autosufficienti o con problematiche, per una vecchiaia vissuta serenamente e non come una condanna.

Convinte della possibilità di trovare soluzioni ascoltando i bisogni di tutte/i/* promuoveremo incontri e confronti fra associazioni giovanili studentesche e abitanti delle zone di maggiore movimento serale e notturno, per stimolare la responsabilità reciproca e la ricomposizione del tessuto sociale.

L'ambiente sarà il volano per la nuova economia e per la creazione di nuovi posti di lavoro. Lavoreremo per la riconversione energetica di tutta la “macchina” comunale, attraverso l'adeguamento degli edifici pubblici a parametri eco-sostenibili, con l'obiettivo dell'autosostentamento energetico. La gestione del territorio deve essere partecipata e volta alla razionalizzazione degli spazi esistenti. Dove sia strettamente necessario costruire pretenderemo il rispetto dei criteri della bio-edilizia, l'obbligo della certificazione ambientale, e la condivisione della progettazione urbanistica con gli abitanti. Introdurremo requisiti ecologici nelle forniture dei beni e dei servizi, e la raccolta differenziata porta a porta, incentivando una drastica riduzione della produzione di rifiuti.

ALTRA CITTA' crede nella partecipazione, promuove il decentramento di funzioni e risorse ai quartieri, per un progetto di spazio pubblico non solo vivibile ma desiderabile.

ALTRA CITTA’ Lista Civica di Donne

Info e programma sul blog di ALTRA CITTA’

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna