Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.


Appello per aderire al rifiuto di ogni violenza e denunciare la stoltezza di ogni guerra - di Roberto Morgantini

on .

Vorrei farmi interprete del grido che sale da ogni parte della terra, da ogni popolo, dal cuore di ognuno, dall’unica grande famiglia che è l’umanità, con angoscia crescente: è il grido della pace! E’ il grido che dice con forza: vogliamo un mondo di pace, vogliamo essere uomini e donne di pace, vogliamo che in questa nostra società, dilaniata da divisioni e da conflitti, scoppi la pace; mai più la guerra! Mai più la guerra! La pace è un dono troppo prezioso, che deve essere promosso e tutelato....

Papa Francesco invita alla preghiera e al digiuno in nome della sua fede, ma il suo grido è quello di tutti quelli che - anche noi - si oppongono alla guerra: "laicamente" ha urlato ai potenti la protesta della stragrande maggioranza degli abitanti di questo mondo, impotenti di fronte a rapporti di forze che propongono la violenza per difendere i diritti umani e la libertà. La qualità degli arsenali di cui tutti i paesi vicini e lontani dalla Siria sono sciaguratamente dotati rende incontrollabile l'escalation di un eventuale intervento armato: la diplomazia deve avere altre opportunità e i governi non debbono arrendersi a relazioni internazionali dominate dalla logica amico/nemico.

Sono moltissime le adesioni significative al digiuno simbolico di sabato, anche i nostri ministri degli esteri e della difesa; tuttavia quella del Rabbino capo di Roma appare particolarmente significativa, così come quella del Gran Mufti di Siria che, se non potrà venire, parteciperà dalla moschea di Damasco.

Anche noi intendiamo partecipare al digiuno per esprimere simbolicamente e politicamente il rifiuto di ogni violenza e denunciare la stoltezza di ogni guerra, in condivisione totale con il grido della pace che è anche nostro. Ci troviamo sabato 7 settembre dalle ore 15 fino alle 19 in PIAZZA NETTUNO (Bologna).

Adesioni:
Giancarla Codrignani, Mattia Fontanella, Roberto Morgantini, Alessandro Bergonzoni, Ivano Marescotti, Marcello Fois, Vito, Pino Cacucci, Raffaella Lamberti, Elisabetta Perazzo, Andrea Mingardi, Marina Forni, Gabriella Oliani, Marzia Vaccari, Elda Guerra, Carla Faralli, Giovanna Grinaffini.
Per adesioni e informazioni Roberto Morgantini -> 3357456877
email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna