Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.


La Casa delle Donne di Bologna dice No alla taglia sugli stupratori proposta dalla Lega Nord

on .

Susanna Bianconi, presidente della "Casa delle Donne per non subire violenza" di Bologna, durante una conferenza stampa sui progetti di beneficenza di Coop Adriatica, ha commentato la proposta presentata dalla Lega Nord sull’istituire una taglia sugli stupratori.

“No, assolutamente no alla taglia sugli stupratori. Non è così che si risolve un atteggiamento violento e terribile che e' frutto di una cultura sbagliata – ha detto Bianconi.

La presidente ha ribadito il no anche alle manifestazioni di razzismo verso gli stranieri, imputati dello stupro a Bologna, perchè "non c'entra nulla se chi ha fatto questa azione sconvolgente sia italiano o straniero.

E' un episodio che ci tocca molto – ha aggiunto - anche perchè perpetrato in un giardino in pieno giorno. Ma questo non vuol dire che ora le donne si devono rintanare in casa. E nemmeno che alla violenza di debba rispondere con la violenza.

Chi stupra è una persona che ha un rapporto violento verso la donna e che la considera un oggetto. Il problema è culturale e per risolverlo bisogna partire da qui".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna