Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.


Commissione Parità: Roberta Mori (PD) eletta presidente

on .

Riceviamo e pubblichiamo la notizia dell'elezione di Roberta Mori (PD) a presidente della Commissione Parità dell'Emilia-Romagna

(ANSA) - BOLOGNA, 26 LUG - Roberta Mori (Pd) e' stata eletta presidente della neonata commissione della Regione Emilia-Romagna per ''la piena parita' tra donne e uomini'', mettendo la parola fine all'ipotesi di una presidenza di Silvia Noe' (Udc). Una ipotesi Noe' che ha prima spaccato la maggioranza di centrosinistra e, poi, uscendo di scena, ha spazzato via un accordo rimasto in piedi un anno che disegnava scenari politici anche nazionali, sebbene fosse comunque prematuro parlare di alleanze con l'Udc. Per il vice capogruppo dell'Udc alla Camera, Gian Luca Galletti - ieri in Regione a sostegno della Noe' - il Pd doveva scegliere se sostenere il centro moderato o la sinistra radicale, e in questo modo l'ha fatto, ostaggio di 'gruppuscoli'.

Al voto, segreto, il Pdl ha sostenuto apertamente la Noe', tenendo fede a quell'accordo, che assegnava commissioni alle opposizioni; la Lega nord ha taciuto (''assordante il silenzio leghista'', ha commentato Galletti) e il centrosinistra ha votato la Mori, largamente compatto anche se forse un cattolico o due del Pd ha dissentito, se non proprio votando la Noe', almeno con schede bianche o nulle, che sono cambiate un po' nelle tre votazioni compiute per raggiungere la maggioranza necessaria (anche i voti alla consigliera Udc sono scesi, dagli 11 della prima votazione ai 10, poi costanti fino all'elezione).

Ieri davanti alla sede dell'Assemblea erano giunti con bandiere arcobaleno alcuni esponenti di nove associazioni laiche e del mondo Lgbt che hanno fortemente contestato la Noe', come avevano fatto con prese di posizione fin dall'anno scorso. E per una presidenza laica si sono espresse anche associazioni di donne: Udi, Orlando, la Rete della Cgil.

Cosi' dopo sofferte consultazioni nella maggioranza regionale (Pd, Idv, Fds e Sel-Verdi), la presidenza laica e' arrivata, affidata alla 'tessitrice' Mori, che aveva tenuto le fila dell'unanimita' sul progetto di legge che ha istituito la Commissione Parita', in un percorso durato dalle prime polemiche dell'anno scorso fino al voto di nascita un paio di settimane fa. Oggi, sofferto anche questo, il voto finale sulla presidenza della commissione: 31 per Roberta Mori, 10 per Noe', due bianche e due nulle.

La Mori, tra i primi auguri di buon lavoro, ha ricevuto in Aula anche quelli della Noe', offerti per una presidenza 'di garanzia'.

(ANSA)

Leggi anche A volte ritornano: il comunicato dell'Associazione Orlando sulla nomina di Silvia Noè

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna