Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.


Portando a casa Nairobi 2007: La prima volta a Nairobi, di Raffaella Lamberti

on .

Comincia sul nostro Magazine, con l'intervento di Raffaella Lamberti, una riflessione di donne e uomini che hanno preso parte al Forum Sociale di Nairobi, in Kenia, dal 20 al 25 gennaio 2007. Preghiamo chi volesse intervenire con propri commenti e scritti di rivolgersi alla Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Gli interventi anticipano un'iniziativa che l'Associazione "Orlando" preparerà assieme ad altri realtà, non governative o istituzionali, apertamente impegnate sul terreni che a Nairobi si sono affrontati.

Il 'due febbraio', il protocollo di Maputo e la disinformazione di Giancarla Codrignani

on .

Il 6 febbraio ricorre la data scelta dalle organizzazioni internazionali, per ricordare i milioni di donne che sono state e sono assoggettate alle Mutilazioni Genitali Femminili. Nel 2005 è stato siglato il "Protocollo di Maputo" che le vieta, ma la pratica continua e anche nei paesi di immigrazione se ne tramanda la cultura.

Riflessioni sul velo di Paola Zappaterra

on .

Davanti alla scuola di mia figlia, all’ora in cui bambini e bambine, con pari irruenza, stanno per irrompere fuori dall’ingresso, aspetta, spesso in compagnia di altre donne velate, una donna che porta il famigerato niqab, il velo pressoché integrale che lascia soltanto una piccola fessura per gli occhi.

Diario da Città del Messico: Tessendo la società dell’informazione

on .

Dal 21 al 25 agosto 2006 si è svolta a Città del Messico la terza conferenza della rete KnowHow on the world of women information. Una comunità professionale e politica di donne impegnate a livello internazionale nel campo dell’informazione e della documentazione di genere.

Istituto Africano di Genere: dipartimento universitario tra attivismo ed insegnamento

on .

Un dipartimento universitario tra l’attivismo e l’insegnamento per la trasformazione di genere in Africa sub-sahariana. L’istituto ha origine nelle lotte per la parità di genere e di razza e nell’attivismo di alcuni studenti e docenti, che all’UCT identificarono le dinamiche di genere come parte dei sistemi storici di discriminazione.