Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.


Ci dichiariamo nipoti politici - un film, (quasi) un ritratto di Lidia Menapace

on .

Scritto da Monica Lanfranco e Pietro Orsatti per la regia di Pietro Orsatti. Montaggio di Pietro Orsatti. Riprese di Sonia Lattanzi, Anteo Lenzi Lanfranco, Maura Pazzi, Pietro Orsatti. Produzione: Marea e Senza Media con la collaborazione di Arcoiris.tv.

L'idea è nata dalla mancanza di un prodotto unitario che racconti la storia di Lidia Menapace, una delle risorse viventi della storia italiana politica e sociale della sinistra e del femminismo. Arrivata finalmente e con grande ritardo a ricoprire la carica di senatrice, nonostante da anni ci fossero state richieste pressanti, raccolte di firme e appelli per la sua candidatura a senatrice a vita per la sua lunghissima esperienza spesa per i diritti delle donne, per la libertà e la laicità, Lidia Menapace è stata recentemente oggetto di una campagna denigratoria per le sue nette affermazioni pacifiste e antimilitariste, che le sono costate la presidenza della Commissione Difesa del Senato.

Nell'intervista non solo un ritratto, ma l'esposizione di un vero e proprio "manifesto" politico. Un racconto che si srotola attraverso il suo ricco, variegato, mai scontato e coerente percorso di vita: un percorso che attraversa oltre sessanta anni di storia politica e sociale dell'Italia.

Un modo anche divertente e attuale per arrivare alle giovani generazioni e raccontare la parte migliore delle lotte per i diritti, l'autodeterminazione delle donne e la laicità di questo paese.

Guarda il trailer:



Il blog del film con la possibilità di ordinare il DVD.

aaaaa