Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.


Per ricordare Angela Putino, di Pia Brancadori

on .

Ho appreso ieri pomeriggio - leggendo il Manifesto - della morte di Angela Putino: Una donna dalle veloci parole e dal pensiero tagliente come la ricorda Luisa Muraro (Manifesto, mercoledì 17-1-07).

Sottilissima nell'attenzione e nel rigore, la ricordo al Centro Culturale Wirginia Woolf a cavallo tra gli anni '80 e '90, nella vitalità della sua passione pensante e del suo pensiero eccentrico e radicale che portava agli incontri politici del femminismo con profondità appassionata e severa. Eppur giocosa. Inaddomesticata, secondo la sua parola. Ricordo in particolare un incontro con lei in Toscana sul pensiero di Simone Weil che rimane prezioso nel suo valore di singolare profondità, così come un bel seminario sul valore politico dell'amicizia organizzato con alcune amiche alla Libreria di Firenze all'inizio degli anni `90. E mi accompagna ormai da molto nel tempo - dagli Esercizi spirituali per giovani guerriere seminario residenziale da lei organizzato nelle vicinanze di Salerno nel '91 - una figura di meditazione che Angela ci porgeva in mezzo agli alberi degli ulivi: ci invitava a far affiorare l'immagine della volta celeste guardata da sotto come una grande e splendente ampia gonna materna a cui poterci appoggiare, da e-vocare come nostra signora del cielo stellato, come riposo della mente, attingimento di buona energia e respiro, come si faceva da piccole quando si cercava un riparo e un appoggio in un lembo di gonna materna e vi si trovava. E fu sera e fu mattina.

Oltre ai suoi numerosi articoli e saggi di filosofia e di politica variamente apparsi su riviste e testi collettanei, tra cui gli importanti testi della comunità filosofica di Diotima, tra gli ultimi possiamo leggere Corpi di mezzo in Società e salute, Franco Angeli, 2006.

Tra i suoi libri, il recentissimo Simone Weil. Un'intima estraneità, Città Aperta, 2006, Simone Weil e la passione di Dio. Il ritmo ritrovato dell'uomo. EDB, 1998, Obbedire al tempo. L'attesa nel pensiero filosofico, politico e religioso di Simone Weil (con Sergio Sorrentino) ESI, 1995; Amiche mie isteriche, Cronopio.

Tra i molti progetti politici condivisi con le sue amiche di Napoli, recentissimamente il Cartello 194 parole per la libertà e il sito adateoriafemminista.it.

Leggi anche:
Una donna dalle veloci parole e dal pensiero tagliente di Luisa Muraro

Commenti   

 
piera
0 #1 piera 2013-05-16 21:57
con così poche parole quante cose hai detto pia!
ciao
piera
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

aaaaa