Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.


Manifestazione per dire stop alla violenza

 
Viareggio 

Visite : 727 

 Dopo i recenti episodi di violenza perpetuati contro le donne e contro alcuni ragazzi gay, il 16 settembre Arcilesbica sarà in piazza a Viareggio per manifestare contro la violenza sessuale.

Lo stupro di Paola, aggredita perché donna e lesbica, si somma “alle sopraffazioni di cui è fatta la quotidiana lotta contro le donne e contro coloro che vengono degradati a donne: transessuali, gay, bambini - si legge nel comunicato della manifestazione - denunciamo come falso che la libertà femminile sia definitivamente conquistata e le persone lgbt (gay, lesbiche, trans) ormai pacificamente accettate: chi lo sostiene lo fa per negarci dei diritti”.

Anche Vladimir Luxuria, Titti De Simone e Franco Grillini hanno presentato un’interrogazione parlamentare rivolta al ministro degli interni Amato che ha peraltro denunciato un’aggressione ai danni di un’altra donna, il pestaggio del cuoco di un locale gay e le campagne omofobiche lanciate dalla sezione locale di “Forza Nuova”.

Al ministro, in particolare, è stato chiesto di prendere provvedimenti specifici per la prevenzione dei crimini omofobici e di farsi promotore di una modifica della legge Mancino n. 205/93 perché tra i reati da questa perseguiti vi siano quelli dettati da omofobia. Anche Arcilesbica ha chiesto l’introduzione del crimine di odio “ovvero dell’aggravante per i delitti commessi per motivi omofobici, sessisti o razzisti”, oltre aver promosso una campagna contro la violenza lesbofobica ed a convocare una giornata di riflessione e pratica sulla difesa dall’aggressione sessuale.

  Share

indietro

aaaaa