Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.


Incontro con Dacia Maraini e presentazione dei suoi romanzi :: La bambina e il sognatore e Il taccuino americano

 
Trieste 

Visite : 200 

 Incontro con Dacia Maraini e presentazione dei suoi ultimi romanzi La bambina e il sognatore e Il Taccuino Americano

Sabato 8 aprile 2017 ore 16.30

Auditorium del Civico Museo Revoltella
Via Diaz, 27 - Trieste

Introduce Sergia Adamo

Coordina Mariella Grande

Letture di Luisa Cividin e Dino Pacco

Evento a cura della Casa Internazionale delle Donne di Trieste

La bambina e il sognatore
Ci sono sogni capaci di metterci a nudo. Sono schegge impazzite, che ci svelano una realtà a cui è impossibile sottrarsi. Lo capisce appena apre gli occhi, il maestro Nani Sapienza: la bambina che lo ha visitato nel sonno non gli è apparsa per caso. Camminava nella nebbia con un’andatura da papera, come la sua Martina. Poi si è girata a mostrargli il viso ed è svanita, un cappottino rosso inghiottito da un vortice di uccelli bianchi. Ma non era, ne è certo, sua figlia, portata via anni prima da una malattia crudele e oggi ferita ancora viva sulla sua pelle di padre. E quando quella mattina la radio annuncia la scomparsa della piccola Lucia, uscita di casa con un cappotto rosso e mai più rientrata, Nani si convince di aver visto in sogno proprio lei. Le coincidenze non esistono, e in un attimo si fanno prova, indizio. È così che Nani contagia l’intera cittadina di S., immobile provincia italiana, con la sua ossessione per Lucia. E per primi i suoi alunni, una quarta elementare mai sazia dei racconti meravigliosi del maestro: è con la seduzione delle storie, motore del suo insegnamento, che accende la fantasia dei ragazzi e li porta a ragionare come e meglio dei grandi. Perché Nani sa essere insieme maestro e padre, e la ricerca di Lucia diventa presto una ricerca di sé, che lo costringerà a ridisegnare i confini di un passato incapace di lasciarsi dimenticare.

Il Taccuino Americano
Il Taccuino americano (1964-2016) è una raccolta di articoli e pagine di diario scritti dal 1964 al 2016 da Dacia Maraini sugli Stati Uniti d’America. La famosa scrittrice nel corso degli anni ha narrato momenti salienti della storia americana, come la crisi politica seguita alla morte di John F. Kennedy, il movimento per i diritti civili degli afro-americani, le proteste studentesche del 1968, lo sbarco sulla luna, la guerra fredda, la guerra del Vietnam, la guerra del Golfo, il movimento per i diritti delle donne, gli attacchi terroristici dell’undici settembre 2001, il primo mandato del presidente George W. Bush e l’invasione dell’Iraq, l’elezione di Barak Obama, e così via. La Maraini si è soffermata inoltre sulle università americane, un mondo che ha avuto modo di conoscere da vicino, invitata come Visiting Scholar o Visiting Professor da numerosi atenei come Harvard, Princeton, NYU, Rhode Island, Berkley, UCLA, Wellesley, Texas at Austin, Vassar e Middlebury (in quest’ultima le è stata conferita una laurea Honoris Causa). Oltre a garantire un approfondimento delle tematiche più care alla nota scrittrice italiana (diritti delle donne, pena di morte, tortura, emigrazione, discriminazione razziale e sessuale, ecc.), la raccolta permette di conoscere, anche grazie a interviste a esponenti di spicco della società e cultura americana, un mondo lontano e nello stesso tempo a noi vicino come gli Stati Uniti d’America. Gli amanti della scrittura di Dacia Maraini saranno inoltre felici di trovare nel Taccuino americano lo stesso stile narrativo conciso e ritmato che caratterizza resoconti di viaggio di libri di successo come Bagheria (1993), La nave per Kobe. Diari giapponesi di mia madre (2001) e La seduzione dell’altrove (2010). Il Taccuino americano (1964-2016) di Dacia Maraini ha inoltre il pregio di parlare degli Stati Uniti d’America senza mai perdere di vista l’Italia, affrontando alcuni rilevanti temi politici, culturali e sociali che hanno interessato il nostro Paese negli ultimi cinquant’anni.

  Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

indietro