Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.


Trasposizioni. Cineforum letterario: Il cielo in me. Vita irrimediabile di una poetessa. Antonia Pozzi (1912-1938)

 
Padova 

Visite : 223 

 Trasposizioni. Cineforum letterario

Il cielo in me. Vita irrimediabile di una poetessa. Antonia Pozzi (1912-1938)

Martedì 21 marzo 2017 ore 19.00

Lìbrati
Via di Barbarigo, 91 - Padova

In occasione della Giornata Mondiale della Poesia, Lìbrati festeggia ricordando una delle poete italiane più amate. Trasposizioni, il cineforum letterario, ricorderà Antonia Pozzi con la visione del cine-documentario Il cielo in me. Vita irrimediabile di una poetessa. Antonia Pozzi (1912-1938) (2014) di Sabrina Bonaiti e Marco Ongania.

Sinossi
Quando una donna sceglie la libertà, deve quasi sempre pagare un prezzo molto alto. Antonia Pozzi ha scelto di vivere intensamente, dal di dentro, ha amato con tutta se stessa senza calcoli e senza tatticismi, ha gioito della bellezza della natura e della purezza della montagna e ha sofferto la perdita, l’abbandono, la mancata comprensione della sua poesia con la stessa tragica lucidità e profondità con cui ha intravisto l’abisso nel quale un’intera generazione stava precipitando. Le poesie, le lettere, le pagine di diario, le fotografie, rappresentano un lascito straordinario, una “voce” altissima capace ancora di emozionare, scuotere, sconvolgere gli uomini e le donne di oggi. Le sue parole sono modernissime, così come le scelte esistenziali, i suoi moti di rabbia, i momenti di sconforto e di insicurezza, le prese di posizione nei confronti di un mondo culturale dominato dal modello maschile.

Per maggiori informazioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.libreriadelledonnepadova.it

  Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

indietro