Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.


Convegno :: Essere madre: desiderio o dovere :: Gruppo metropolitano per la salute delle donne

 
Bologna 

Visite : 447 

 Gruppo metropolitano per la salute delle donne

Essere madre: desiderio o dovere

Venerdì 10 febbraio 2017 ore 14.30/18.30

Sala Tassinari - Cortile del Palazzo Comunale
Piazza Maggiore, 6 - Bologna

PROGRAMMA

14.15 Introduzione
: C. Melega, R. Seracchioli Saluti
: L. Rizzo Nervo

Moderatori: G. Scagliarini - C. Melega

14.30 Nascere a Bologna: C. Veronesi, S. Guidomei 14.50 Criticità, diseguaglianze: E. Perrone 15.10 La percezione delle donne: A. Nicoli

15.30 Discussione: F. Mazzoni - A.M. Tagliavini

Moderatori: R. Seracchioli - M. Lenzi

16.00 Genitorialità, un concetto che cambia: C. Flamigni
16.40 Il contributo del legislatore: D. Lenzi
17.00 Unioni civili: si poteva fare di più?: S. Lo Giudice
17.40 Adozione: T. Giusberti

18.00 Discussione: S. Zaccaria - M. Ferri

18.30 Chiusura lavori

RELATORI E MODERATORI

Luca Rizzo Nervo, Assessore alla Sanità e Servizi Sociali del Comune di Bologna
Carlo Flamigni, Componente del Comitato Nazionale di Bioetica
Susanna Zaccaria, Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Bologna
Federica Mazzoni, Consigliera del Comune di Bologna
Mariaraffaella Ferri, Consigliera del Comune di Bologna
Anna Maria Tagliavini, Associazione Orlando
Donata Lenzi, Deputata della Repubblica Italiana
Sergio Lo Giudice, Senato della Repubblica Italiana
Claudio Veronesi, Responsabile dei Consultori dell’Ausl Bologna
Stefania Guidomei, Responsabile DATeR U.O. Donna e Bambino Ausl Bologna
Enrica Perrone, Regione Emilia Romagna
Augusta Nicoli, Regione Emilia Romagna
Tiziana Giusberti, Responsabile del Servizio di Adozione e Affido AUSL di Bologna
Corrado Melega, Bologna
Marinella Lenzi, Dirigente medico Maternità Ausl Bologna
Giorgio Scagliarini, Direttore Della Maternità Ausl Bologna
Renato Seracchioli Direttore U.O. Ginecologia e Fisiopatologia della Riproduzione. Università degli Studi di Bologna

  Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

indietro